Io

Io sono ciò che manca dal mondo in cui vivo, colui che tra tutti non incontrerò mai.
Ruotando su me stesso ora coincido con ciò che mi è sottratto.
Io sono la mia eclissi, la contumacia e la malinconia, l’oggetto geometrico di cui per sempre dovrò fare a meno.

G. D.

Annunci